Sfuma nel finale la vittoria a Benevento. Buon Pisa, ottimo pareggio [cronaca e tabellino]

Sfuma al novantesimo la vittoria del Pisa al Vigorito di Benevento, dopo una partita condotta dai padroni di casa ma bene amministrata dai nerazzurri che malgrado la difficoltà a schierare gli undici titolari, hanno ben contenuto le sfuriate dei campani colpendo di rimessa e mantenendo la squadra corta e compatta. Centrocampo giovanissimo per il Pisa con Caputo inserito a fianco di Sampietro e Giovinco che parte titolare in attacco accanto al bomber Arma. Il Benevento schiera l’ottimo Som al posto dello squalificato Anaclerio.
Alla prima azione della gara, il Benevento vede il suo centravanti Evacuo cadere a terra con il volto insanguinato per il colpo subito nell’involontario stacco aereo dal centrale difensivo nerazzurro Goldaniga. Medicato a bordo campo, rientra con una vistosa fascia sulla fronte e prosegue la partita senza problemi. Il Benevento conduce la partita sin dai primi minuti e al quinto Mancosu spreca alta una precisa palla di Montiel dalla sinistra. Un minuto più tardi ancora Montiel cambia gioco per Campagnacci che controlla bene e di sinistro spara sul fondo. Ancora il Benevento all’8′ con Mancosu che di testa da distanza ravvicinata colpisce male sprecando il cross di Zanon. Il primo tiro del Pisa avviene al 13′ su calcio di punizione calciato alto da Giovinco. Un minuto più tardi Napoli approfitta dello spazio creato dal movimento di Sabato e tenta il tiro da fuori senza successo. Al 16′ Provedel è costretto all’uscita in anticipo su Evacuo. Due minuti più tardi Goldaniga, falloso su Evacuo, riceve il giallo dal Sig. Cifelli. Ammonizione che, diffidato, gli costerà la squalifica contro il Grosseto. Al 19′ Provedel esce a vuoto, mancando la palla crossata da Som, ma rimedia poi immediatamente dopo deviando la sfera sul calcio ravvicinato di Evacuo. Ancora un giallo un po’ troppo generoso a Sabato per fallo sul solito Evacuo. Il Benevento tiene stretto in mano il pallino del gioco, trovando di fronte però un Pisa che non concede molto agli avversari e intorno alla mezz’ora alza il proprio baricentro affacciandosi dalle parti del portiere Gori tre volte in tre minuti con Sampietro, Napoli e Arma. Al 45′ il pisano in maglia giallorossa Signorini, commette fallo su Giovinco, stasera molto vivace, e rimedia il giallo. Ne scaturisce una punizione sprecata da Giovinco che di fatto conclude un primo tempo equilibrato e ben giocato dalle due formazioni.
La ripresa inizia con una gran punizione di Zanon che, indirizzata la palla all’incrocio dei pali, trova i guanti dell’attento portiere pisano pronto alla deviazione. Due minuti più tardi è Sabato, direttamente da calcio di punizione, a vedere la palla ribattuta dalla traversa. Al quarto d’ora Benevento vicino alla rete con Campagnacci che di sinistro sfiora la porta difesa da Provedel. Tra il 19′ e il 21′ i padroni di casa si fanno ancora pericolosi prima con Montiel che spreca da un metro un incredibile pallone di testa e poi con Mancosu che tenta di calciare al volo da posizione favorevole una palla servitagli da Campagnacci, non riuscendo nel suo intento. Al 25′ un’azione da manuale del Pisa porta Napoli al colpo di testa ravvicinato, respinto incredibilmente dalla traversa e sulla cui ribattuta Caputo in corsa spara un missile di destro che si insacca alle spalle di Gori. Vantaggio inaspettato del Pisa che segna nel momento migliore del Benevento. Caputo che si infortuna nell’occasione della rete, lascia il campo per Simoncini. Al 33′ Pagliari si copre inserendo Melis per Giovinco, autore di una gara molto positiva questa sera. Brivido per la difesa pisana al 39′ quando il subentrato Di Piazza segna  ma l’arbitro annulla per un netto fuorigioco del numero 18 campano. L’arbitro assegna quattro minuti di recupero e il Benevento compie l’assalto finale alla ricerca disperata del pareggio. Al 45′ Provedel, provvidenziale su Ferretti in angolo, si rende protagonista di una fatale indecisione deviando nella sua porta una palla calciata direttamente dal corner da Montiel. Distrazione che, complice l’assenza di un uomo sul palo, e della immobilità dei difensori, regala il pareggio ai padroni di casa. C’è tempo per il doppio giallo rimediato da Signorini prima del triplice fischio salutato dai fischi del pubblico di casa.
Punto importante conquistato dai ragazzi di Mister Pagliari in un campo difficile che lascia un po’ di amaro in bocca per l’incredibile occasione sprecata per allungare in classifica, ma pareggio sostanzialmente giusto. Il Pisa, solitario capolista in attesa del resto delle gare in programma domenica alle ore 14,30.

IL TABELLINO DEL MATCH :

Benevento – Pisa : 1-1

 

BENEVENTO (4-3-3): Gori; Zanon (72′ Ferretti), Milesi, Signorini, Som; Espinal, Di Deo (75′ Vacca), Mancosu; Campagnacci (79′ Di Piazza), Evacuo, Montiel.
A disp. Baiocco, De Risio, Buonaiuto, Altinier.
All. Carboni
PISA (4-4-2): Provedel; Pellegrini, Goldaniga, Kosnic, Sabato; Mingazzini (85′ Forte), Sampietro; Caputo (72′ Simoncini), Giovinco (79′ Melis), Napoli; Arma.
A disp. Pugliesi, Mattioli, Brillanti, Cia.
All. PagliariArbitro: Cifelli di Campobasso
Assistenti : Sigg.ri Stasi e Lanotte
Reti : 70′ Caputo (P), 91′ Montiel (B)
Ammonti: Goldaniga (P), Sabato (P), Pellegrini (P), Mancosu (B), Di Deo (B).
Espulso Signorini (B) al 93′ per doppia ammonizione.
Angoli: 7-3.
Recupero: 3′ pt / 4′ st.
Spettatori: 4500 di cui una ventina da Pisa

Antonio Cassisa
Foto di Fabio Fagiolini

Both comments and pings are currently closed.

2 Responses to “Sfuma nel finale la vittoria a Benevento. Buon Pisa, ottimo pareggio [cronaca e tabellino]”


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.