Sensazioni Forti

Sensazioni che non si sentivano da tanto tempo

sensazioni che a pisa si rivivono ciclicamente

la corsa al biglietto per assistere a una partita del pisa

l’ansia di restare senza

le code ai botteghini

gente che impazzisce spippolando su internet che si blocca

cazzotti sul tavolo, moccoli e richieste di aiuto

il tam tam dei tifosi che si aiutano nella ricerca dell’agognato tagliando

la rete amplifica tutto questo

mancano quattro giorni alla semifinale di andata dei play off

quella conquistata con un colpo di reni

quella che ha il marchio di Dino Pagliari voluto tenacemente dal Presidente

quella contro il Perugia che ci evoca brutti ricordi

perché Perugia è Perugia diceva quello

perché Pisa è Pisa … si dice noi tutti in coro

e ci ‘orre una cèa (aggiungo io)

in due giorni di prevendita sono stati spolverati quasi settemila biglietti

curva e gradinata esaurite

la corsa all’ampliamento dei settori

una volta c’era Romeo che apriva i cancelli, vendeva biglietti a ròta continua

empiva l’Arena fino all’orlo

vendeva anche i terrazzi vicino alla gradinata

adesso contano anche quanto è alto un bimbetto e se occupa un posto paga intero

robadamatti

malgrado gli incompetenti facciano di tutto per strozzare l’entusiasmo

quello riaffiora al momento giusto

allora si rivede l’Arena delle grandi occasioni

e di corsa col magone ci andiamo a rivedere le belle coreografie

le urla di Aldo che esulta per il goal di Ciotola

la curva e la gradinata che da rosse diventano azzurre

le invasioni di campo con le lacrime agli occhi

la rete di Eddy a tempo scaduto

e tanti lumini accesi al nostro SantoRanieri

ci risiamo

dopo anni di delusioni e di bocconi amari

si presenta di nuovo l’occasione per respirare l’atmosfera dell’arena tutta esaurita

molti non l’hanno mai vista

ai nerazzurri infonderà coraggio e orgoglio per i colori che indossano

agli altri farà tremar le gambe

canteremo, fischieremo, batteremo le mani , sventoleremo sciarpe e bandiere

indosseremo tutti qualcosa di nerazzurro o rossocrociato

fieri della nostra Croce Pisana

fieri di essere pisani

tanti, tantissimi, uniti da un amore comune

ognuno di noi sta facendo il conto alla rovescia e si rigira in mano il biglietto acquistato

cerca notizie, sfoglia giornali, siti internet, gruppi

non si parla di altro

anche la nostra Società che ci ha ripescato dalla melma della D, tutto questo non lo conosce

ognuno di noi orgoglioso domenica si guarderà intorno con le braccia alzate e la gola in fiamme

ognuno di noi alternerà lo sguardo dal campo agli spalti

ad ognuno di noi scorreranno brividi nella pelle e si inumidiranno gli occhi

sensazioni forti

sensazioni che chi decide non conosce

sensazioni che resteranno per sempre nei nostri ricordi

sensazioni forti da godere intensamente

non importa se nei momenti bui eravamo in pochi

non importa se durante l’anno l’arena era spettrale

non importa

l’importante è vedere che il fuoco era acceso sotto la cenere

amici pisani

condividiamo tutti insieme domenica quest’amore infinito

spingiamo di forza, come fossimo sul ponte di mezzo, la squadra alla vittoria

tutti insieme inseguiamo questo sogno

gli altri l’Arena non ce l’hanno

l’Arena è nostra

e queste sensazioni nessuno ce le può togliere

 

SempresempresempreForzaPisa

Antonio Cassisa

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.