Provvedimenti del Giudice Sportivo

Di seguito i provvedimenti del Giudice Sportivo di Lega Pro relativi alle partite dello scorso fine settimana e relative al Girone B di Prima Divisione:

SOCIETA’
AMMENDA
€ 2.000,00 L AQUILA CALCIO 1927 SRL perchè propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore numerosi fumogeni, due dei quali venivano lanciati sul terreno di gioco e facevano esplodere due petardi, senza conseguenze; per indebita presenza nel recinto di gioco di persona non autorizzata per il cui allontanamento l’arbitro era costretto ad una breve sospensione della gara.
€ 1.000,00 LECCE SPA perchè propri sostenitori introducevano e facevano esplodere un petardo nel proprio settore ed un altro nel recinto di gioco, senza conseguenze.

DIRIGENTE
AMMONIZIONE
TRAPANI RAFFAELE (PAGANESE CALCIO 1926 SRL) per proteste verso l’arbitro durante la gara (espulso).

CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
ADDARIO PARIDE VINCENZO (L AQUILA CALCIO 1927 SRL) per comportamento offensivo verso un assistente arbitrale (calc.ris.r.A.A.).

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
MARTINOVIC DINO (PAGANESE CALCIO 1926 SRL) per atteggiamento irriguardoso verso l’arbitro.
VOLTURO GIOVANNI (PAGANESE CALCIO 1926 SRL) per aver commesso fallo su un avversario lanciato a rete, senza ostacolo.
PIVA SIMONE (SALERNITANA 1919 S.R.L.) per atto di violenza verso un avversario in azione di gioco.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE
COMOTTO GIANLUCA (PERUGIA CALCIO S.R.L.) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
GHINASSI TOMMASO (PRATO SPA) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
CAPUA GIUSEPPE (SALERNITANA 1919 S.R.L.) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.

CALCIATORI NON ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA’ IN AMMONIZIONE (IV INFR)
LEGITTIMO MATTEO (GROSSETO F.C. S.R.L.)
BACCOLO PIETRO (GUBBIO 1910 S.R.L.)
LOPEZ GASCO WALTER ALBERTO (LECCE SPA)
NOVOTHNY SOMA ZSOMBOR (PAGANESE CALCIO 1926 SRL)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (VII INFR)
FRANCO DOMENICO (PAGANESE CALCIO 1926 SRL)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
CARCIONE IMPERIO (L AQUILA CALCIO 1927 SRL)
DEL PINTO LORENZO (L AQUILA CALCIO 1927 SRL)
DI MAIO ROBERTO (L AQUILA CALCIO 1927 SRL)
HOTTOR EDMUND ETSE (NOCERINA S.R.L.)
MONTERVINO FRANCESCO (SALERNITANA 1919 S.R.L.)
SINISCALCHI ANGELO (SALERNITANA 1919 S.R.L.)
TUIA ALESSANDRO (SALERNITANA 1919 S.R.L.)

AMMONIZIONE (VI INFR)
MALATESTA SIMONE (ASCOLI CALCIO 1898 S.P.A.)
FALASCO NICOLA (ESPERIA VIAREGGIO S.R.L.)

AMMONIZIONE (V INFR)
TRIPOLI PIETRO (ASCOLI CALCIO 1898 S.P.A.)
DI FRANCESCO FEDERICO (GUBBIO 1910 S.R.L.)
D AMBROSIO DARIO (LECCE SPA)
SABBIONE ALESSIO (NOCERINA S.R.L.)
GENTILE FEDERICO (SAVONA F.B.C. S.R.L.)

AMMONIZIONE (II INFR)
GIACOMINI ANDREA (ASCOLI CALCIO 1898 S.P.A.)
HANINE YONESE (ASCOLI CALCIO 1898 S.P.A.)
GAZZOLI MASSIMO (ESPERIA VIAREGGIO S.R.L.)
DOMINI TOMMASO (GUBBIO 1910 S.R.L.)
PISSERI MATTEO (GUBBIO 1910 S.R.L.)
CORAPI FRANCESCO (L AQUILA CALCIO 1927 SRL)
MALCORE GIANCARLO (NOCERINA S.R.L.)
DE SENA CARMINE (PAGANESE CALCIO 1926 SRL)
AMMONIZIONE (I INFR)
RADI ALESSANDRO (GUBBIO 1910 S.R.L.)
PAPINI ROMEO (LECCE SPA)
MASSONI LEONARDO (PERUGIA CALCIO S.R.L.)
RIZZI FEDERICO (SALERNITANA 1919 S.R.L.)

 

GARA ASCOLI – PRATO

– Il Giudice Sportivo,
– letti gli atti ufficiali
o s s e r v a
– che sostenitori della società Ascoli, posizionati nel settore dell’impianto sportivo individuato come “Distinti Est” intonavano cori inneggianti alla discriminazione razziale in occasione degli interventi di un calciatore di colore (il portiere della società Prato Layeni Stefano);
– che tali cori, provocati da circa la metà degli spettatori occupanti il predetto settore, venivano chiaramente percepiti dall’arbitro, dal commissario di campo e dal collaboratore della Procura Federale;
– che pertanto risulta accertata la responsabilità della società e quindi punibile delle sanzioni previste dall’art. 11 nn. 1 e 3 C.G.S. e applicazione della sospensione di cui all’art. 16 n.2bis del C.G.S.

– Tutto ciò premesso,
d e l i b e r a
– di infliggere alla società Ascoli la sanzione della chiusura del settore dello stadio denominato “Distinti Est” per una gara effettiva;
– di sospendere l’esecuzione della sanzione ai sensi dell’art. 16 n.2 bis del C.G.S.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.