Pontedera-Freccia Azzurra: 4-7. Il Derby è frecciato!

La Freccia Azzurra passa anche a Bientina contro il Pontedera: fa suo il derby e il secondo posto in classifica viene confermato.

Impresa tutt’altro che semplice visto il valore dell’avversario, davvero una buona squadra ben messa in campo e con buone individualità, e vista l’assenza pesante di bomber Franco.

Eroi di giornata Cesare Piacentini autore di una tripletta decisiva e il classe ’93 Alessio Cataleta che ha davvero “spaccato” il match.

Primo tempo privo di grosse emozioni con ritmi blandi dove il Pontedera cerca, e riesce, di difendere basso per ripartire e il possesso frecciato appare lento e infruttuoso. Da una palla persa a metà campo nasce il vantaggio granata con il numero 7 Potenza che di fronte a Belletti non si lascia ipnotizzare e segna spedendo la palla in rete.

Di li a poco arriva la seconda rete dei padroni di casa abili con il capitano Caciagli a sfruttare l’ennesima ripartenza.

Bartorelli decide allora di inserire Cataleta che in pochi minuti costruisce due buone occasioni da rete che solo la sfortuna e la bravura nella circostanza del portiere avversario evitano si trasformino in gol.

Ad un minuto dalla fine del primo tempo Piacentini con una splendida giocata salta il diretto avversario e scaglia la palla in mezzo all’area dove Signorini sigla il tap in che manda le formazioni al riposo sul 2 a 1 per il Pontedera.

La ripresa parte con un altro piglio e lo si capisce fin da subito, un’ottima manovra frecciata libera il solito Piacentini che trova sul secondo palo uno sveglio Cataleta che pareggia i conti.

Poco dopo i pisani ribaltano il risultato e passano per la prima volta in vantaggio, una delle poche ripartenze concesse dai padroni di casa vede Rognini solo davanti al portiere: 2 a 3.

La rete del provvisorio vantaggio funge però da sonnifero per gli ospiti che nel giro di pochi minuti si vedono prima pareggiare e poi superare dagli avversari che con due iniziative personali riescono a riportarsi avanti: 4 a 3.

E qui inizia la partita di uno strepitoso Piacentini che in un paio di minuti sigla il rigore del pari (concesso per un fallo di mani su tiro dell’attacco frecciato) e poi si conquista e realizza il sesto fallo che lo manda sul dischetto del tiro libero: 4 a 5.

Ma le emozioni non terminano qui visto che il direttore di gara concede un rigore al Pontedera che però dal dischetto non realizza e si vede costretto ad utilizzare il portiere di movimento per cercare di pareggiare i conti.

I ragazzi di Bartorelli difendono però molto bene e nelle ultime fasi della partita riescono a trovare ancor due reti punendo oltremisura il Pontedera e il suo portiere di movimento.

Prima Rodà con un tiro da centrocampo di prima intenzione e poi ancora Piacentini intercettando palla sulla trequarti e depositandola nella porta sguarnita scrivono la parola fine alla partita: 4 a 7.

Il risultato finale premia la convinzione e la tenacia dei pisani che possono contare su un ottimo gruppo dove tutti si fanno trovare pronti. Oltre ai citati Cataleta e Piacentini, una nota di merito va ai due portieri Belletti e Rossi che in più di un’occasione hanno tenuto a galla la squadra.

Il prossimo turno vede, nell’anticipo di giovedì 31, arrivare il Salivoli alla Lamellare del Cus. Partita alla portata della Freccia Azzurra che deve continuare a fare punti.

FRECCIA AZZURRA: Belletti, Caputo, Cataleta, Taccini, Signorini, Faraci, Rodà, Piacentini, Forconi, Tagliaferri, Rognini, Rossi.

 

Both comments and pings are currently closed.

One Response to “Pontedera-Freccia Azzurra: 4-7. Il Derby è frecciato!”


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.