Pisa-Paganese 3-0

Pisa. Il Pisa batte di slancio la Paganese e torna in testa alla classifica assieme a L’Aquila, Frosinone e Pontedera, sconfitto proprio dai ciociari per 5-0. I nerazzurri alla fine festeggiano sotto la curva il primato e una vittoria meritata.

Pagliari conferma i giovani Provedel in porta e Bollino in avanti e lancia per la prima volta da titolare Francesco Forte. Torna in campo dall’inizio anche capitan Favasuli mentre Mingazzini resta ai box per un risentimento muscolare. Dall’altra parte Maurizi conferma il 3-5-2 e fa debuttare il nuovo acquisto Giampà.

Subito al 5’ grosso brivido per il Pisa quando Franco ruba palla sulla trequarti e serve a sinistra Iraci che solo davanti a Provedel lo grazia calciando fuori sul secondo palo.Al 10’ primo tiro in porta del Pisa con Sabato su punizione; Svedkauskas para a terra senza problemi. Poco dopo gol annullato alla Paganese per un fuorigioco fischiato a Iraci . Al 21’ Cross di Sampietro da sinistra tacco al volo di Goldaniga a smarcare Forte davanti alla porta, ma l’attaccante non ci arriva per un soffio.Alla mezz’ora fiammata vincente dei nerazzurri: Bollino crossa dalla sinistra per la testa di Arma, Panariello lo anticipo ma respinge fuori area per Forte che con un sinistro di rara precisione e potenza batte l’incolpevole Svedauskas; rete da cineteca. La gara però resta noiosa ma il Pisa adesso può controllare con maggior scioltezza il gioco pur non essendo troppo pericoloso.

Nell’intervallo Maurizi lascia negli spogliatoi uno spaesato Martinovic per inserire Velardi. Il Pisa è spietato e raddoppia subito al 4’: cross di Napoli da destra, Arma non ci arriva, e Bollino tutto solo mette dentro di testa. Al 7’ Arma ,lanciato da Sampietro in contropiede, salta il portiere e coglie un clamoroso a porta spalancata. La Paganese si fa vedere con un tiro di De Sena che rimbalza all’ultimo istante ma Provedel blocca. Al 13’ distrazione di Svedkauskas che calcia su Napoli che non riesce ad approfittare. Ancora Napoli cerca il gol al 18’ ma Svedkauskas respinge. Il gol di Napoli è rimandato di appena due minuti, con il numero 7 nerazzurro che salta il portiere e appoggia in rete. La gara in pratica si chiude qui; restail tempo per vedere all’opera i nuovi entrati Melis e Giovinco che dettano bene al 44’ con tiro finale del rapido attaccante nerazzurro parato a terra da Svedkauskas.

buona prova corale, nonostante un primo tempo così così, contro un avversario ben disposto inizialmente in campo ma apparso poco roba. Si conferma Goldaniga, bene Arma nonostante non vada a segno; bravissimo Forte al primo gol in campionato come Bollino. Caparbio Napoli. Domenica prossima trasferta A Gubbio.

 

 

TABELLINO: PISA-PAGANESE

Pisa(4-4-2):Provedel;Pellegrini,Kosnic,Goldaniga,Sabato; Napoli(31’st Melis),Sampietro,Favasuli,Bollino(16’ st Caputo); Arma, Forte(21’ st . A disposizione: Pugliesi, Speranza, Lucarelli,Cia. Allenatore: Pagliari.

Paganese(3-5-2):Svedkauskas;Pepe,Perrotta,Panariello;Franco(20’st Deli),Giampà, Iraci, Martinovic  (1’st Velardi), Meola;De Sena, Novothny 5(33’ st Ciuffi). A disposizione: Volturo, Monopoli, Tortora, Amelio. Allenatore: Maurizi.

Reti: Forte 30′ pt; Bollino 4′, Napoli 20′ st.

ARBITRO: Mainardi di Bergamo. Assistenti: Trasarti di Teramo-Larotonda di Collegno.

NOTE. Ammoniti. Giampà, Franco, Bollino, Deli. Angoli: 1-0. Recupero: 2 e 4.

Andrea Chiavacci

Both comments and pings are currently closed.

2 Responses to “Pisa-Paganese 3-0”


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.