Nocerina-Pisa: le pagelle

La squadra mette in campo il “minimo sindacale” e porta a casa tre punti che rinfrancano molto la classifica, ma per il bel gioco promesso da Cozza però c’è ancora da aspettare.

LE PAGELLE

PROVEDEL: non perfetto in alcuni momenti, ma ha acquisito sicurezza delle proprie possibilità ed ogni partita che passa diventa sempre più importante per questa squadra; oggi il migliore dei suoi: 6,5.

CRESCENZI: non ancora integrato perfettamente in una difesa che nel primo tempo soffre molto avversari non particolarmente ispirati: 5,5.

GOLDANIGA: non è il Goldaniga che abbiamo ammirato fino a poche settimane fa; ultimamente un po’ sottotono e anche oggi concede un po’ troppo agli avversari: 5,5.

SABATO: cerca di rimediare con l’esperienza alla sua non perfetta adattabilità ad un modulo che utilizza la difesa a tre, ma non riesce a convincere in questo ruolo: 5,5.

PELLEGRINI: con pochi impegni difensivi prova a proporsi spesso in fase offensiva, ma non riesce a dare la spinta necessaria: 5,5.

SAMPIETRO: è ancora l’ombra del centrocampista che abbiamo ammirato e che ha tenuto in piedi da solo il centrocampo nella prima parte del campionato; 5,5.

MINGAZZINI: un po’ meglio dei compagni di reparto, diga del centrocampo davanti alla difesa, non riesce però anche a proporre cose interessanti in fase di costruzione: 6.

FAVASULI: continuano le prove negative del capitano, che però oggi ha perlomeno il merito di aver sbloccato il risultato: 5,5.

MARTELLA: cala alla distanza, ma è l’unico del quintetto di centrocampo ad elevarsi un po’ sopra la sufficienza: 6,5.

ARMA: segna il secondo gol consecutivo dopo un digiuno lunghissimo; per un attaccante l’importante è segnare, e lui lo fa: 6.

NAPOLI: ci spiace dover dare un voto ancora negativo a questo giocatore che sicuramente mette in campo molto cuore (forse molto più di tutti i suoi compagni), ma le prestazioni risultano oggettivamente molto scarse: 4,5.

CIA: non gioca molto, ma in quel poco tempo che ha a disposizione non si eleva al di sopra del grigiore del resto della squadra: 5,5.

PACCAGNINI: esordio importante per questo giovane che, pur non avendo opportunità per mettersi in mostra, dimostra che se un vivaio è coltivato bene può dare i propri frutti: 6.

KOSNIC: entra solo nel finale con la partita che non aveva più niente da dire: S.V.

COZZA: il Pisa ha vinto e va bene così, il Pisa ha avuto molti giocatori influenzati durante la settimana e va bene così, ma il neo arrivato tecnico (per ora) continua a non convincere e il bel gioco promesso latita: 5.

 

Luca Barboni

Both comments and pings are currently closed.

One Response to “Nocerina-Pisa: le pagelle”


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.