Le Pagelle di Pisa Salernitana

Da una parte il rammarico per non aver sfruttato la superiorità numerica, diventata doppia nel finale, e la delusione per il quarto pareggio di fila, dall’altra una prestazione migliore rispetto a quanto fatto vedere a Prato e al cospetto di una delle squadre più quotate del girone. Ci vuole però più cinismo e oggi è mancato il vero Arma in zona gol. Bene Provedel e la difesa, sofferenza a centrocampo con Favasuli e Caputo sotto tono. Il migliore è il gigante Kosnic. La sosta comunque può essere rigenerante per recuperare al meglio uomini fondamentali in vista di Lecce.

Provedel 6,5: ottimo nelle uscite basse dove anticipa bene Guazzo e Ginestra; tempestivo anche nella spericolata ma efficacie uscita dall’area di rigore nel secondo tempo dove precede ancora Guazzo con un colpo di testa. Sicuro.

Pellegrini 6,5: decisamente in rialzo dopo la brutta prova di Prato. Attento nel primo tempo, scatenato nella ripresa dove va più volte al cross e costringe Piva al fallaccio da rosso.

Goldaniga 6: cose ottime alternate a qualche distrazione;  si fa sfuggire Guazzo  nell’occasione del palo e perde un pallone in favore di Settembrini sprecato da  Guazzo in fuorigioco.

Kosnic 7: Deve vedersela con gente come Guazzo e Ginestra e fa la sua parte alla grande. Ottimo nelle chiusure, provvidenziale quando toglie un pallone dalla testa di Guazzo. Gigante.

Lucarelli 6: soffre un po’ nel primo tempo, poi se la cava egregiamente nella ripresa tentando anche qualche sortita. Impreciso nei cross ma non demerita.

Caputo 5: sciupa un occasione in apertura e non incide sulla gara, andando in difficoltà anche in copertura. Esce all’inizio del secondo tempo ( Bollino 6,5: porta un grande contributo all’attacco con le sue serpentine stavolta non fini a se stesso, visto che dispensa ottimi palloni. Sfiora il gol di testa e con un sinistro nel finale. pimpante).

Favasuli 5,5: altra gara difficile per il capitano, ancora lontano dai suoi standard. Di buono c’è la grinta e la giocata al volo che per poco non decide la gara.

Mingazzini 6: anche lui non al meglio. Una bella apertura nel finale di primo tempo e una conclusione in porta in avvio di gara. Comunque da un contributo recuperando palloni importanti.

Martella 5,5: da un pallone d’oro che Arma cicca nel secondo tempo. In generale combina poco e anche lui deve assorbire delo tutto lo stop di un mese per infortunio dopo il grande avvio di stagione ( 32′ st Sampietro 6: gioca una ventina di minuti e prova subito il tiro in porta).

Forte 6: Primo tempo difficile, poi sale nella ripresa e Pagliari lo toglie nel suo momento migliore ( 25′ st Giovinco 5,5: dopo la tribuna di Prato venticinque minuti dove non contribuisce molto a illuminare la squadra).

Arma 5: Calcia su Iannarilli un assist di Forte, poi non arriva su quello di Martella e infine di testa non centra la porta sul cross di pellegrini nel recupero. Giornata storta sotto porta. Non segna dal 13 Ottobre.

Voti Salernitana: Iannarilli 6,5; Luciani 6, Tuia 7, Siniscalchi 6, Piva 5; Capua 5,5, Montervino 6,5, Perpetuini6,5, Ricci ( 27′ st Sbraga 6); Ginestra 6 ( 13′ st Rizzi 6)Guazzo 5,5 ( 17′ st Mendicino 6).

Andrea Chiavacci

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.