Le Pagelle di Pisa-Barletta

Pisa. Inizia con un successo per 2-0 l’avventura di Francesco Cozza sulla panchina del Pisa. La squadra passa alla difesa a 3 e prova a giocare in modo diverso rispetto alla gestione Pagliari. Brutto primo tempo, poi come all’andata ci pensa Martella a sbloccare l’incontro. Prima rete tra i prof per Goldaniga. I lavori sono ancora in corso e la squadra alterna cose buone ad altre negative. In difficoltà Sabato, bene Pellegrini e Provedel.

Provedel 6,5: Nel primo tempo ha il suo da fare, soprattutto su i tiri da lontano e su una velenosa conclusione dell’ottimo D’Errico. Nel secondo tempo fa quasi da spettatore ma come sempre si vede che è pronto e concentrato. Garanzia.

Rozzio 6: fatica non poco in avvio con questa nuova difesa a 3; si riprende nel secondo tempo.

Goldaniga 6,5: Anche lui soffre più del solito ma una volta prese le misure ai non irresistibile avversari fa la sua onesta gara. Alla fine trova pure il primo gol tra i professionisti.

Sabato 5: non si trova nella difesa a 3 e si sapeva, visto i precedenti con mister Pane. Quando  D’Errico si accentra lo salta spesso e alla fine rimedia anche un giallo.

Pellegrini 7: uno dei pochi a partire bene cercando fin dall’inizio il fondo. Tra i tanti cross dalla destra nasce il gol che sblocca la gara. Si trova meglio in questa veste più offensiva(35′ st Simoncini sv).

Mingazzini 6: dopo il recupero lampo gioca un buon secondo tempo.

Favasuli 6: il capitano cerca spesso  la verticalizzazione ma raramente la trova. Meglio nel finale sulla fascia mancina.

Martella 6,5: Torna nel ruolo che aveva con Cuoghi a Viareggio, più terzino che ala, e dopo un inizio difficile se la cava bene. Il gol vale oro colato( 24’st Sampietro 6: da il suo contributo rinforzando la mediana).

Giovinco 5,5: Non partiva dal primo minuto in casa dalla gara contro il Grosseto e si vede che è ancora lontano dalla forma migliore. Sui corner è pericoloso, meno sulle punizioni. ( 13’st Bollino 6: dal suo piede nasce l’azione del raddoppio, ma è l’unico acuto).

Napoli 5,5: torna in una posizione più congeniale, dalla fascia al centro, ma come al solito si ostina troppo a portar palla. Mette lo zampino sul raddoppio ma fa poco altro.

Arma 6: sbaglia tanto ma va premiata la tenacia con cui cerca la rete che gli manca dal 13 Ottobre.

Both comments and pings are currently closed.

3 Responses to “Le Pagelle di Pisa-Barletta”


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.