Le Pagelle di Lecce-Pisa

Di solito non diamo il voto all’arbitro, ma oggi non ce la
sentiamo di esprimere dei giudizi sui giocatori e su una
“non-partita” senza prima esprimere il nostro giudizio
sull’operato della terna arbitrale.
TERNA ARBITRALE: si merita un bel 10. Dopo le esternazioni
della settimana scorsa della dirigenza leccese (che
evidentemente ha un peso specifico di gran lunga superiore a
quella del Pisa), i designatori della CAN C devono aver
catechizzato per bene la terna arbitrale che ha diretto la
gara in modo “perfetto”… ahahahahahah…

E veniamo ai voti dei giocatori neroazzurri…

PROVEDEL: primi dieci minuti da incubo, in ritardo sul primo
gol, si riscatta nel resto della partita evitando un passivo
vergognoso alla sua squadra: 6.
PELLEGRINI: parte abbastanza bene, si propone come al solito
in fase offensiva, ma ingenuo in occasione della seconda
ammonizione che gli costa il cartellino rosso: 5,5.
ROZZIO: al rientro dopo un lungo infortunio viene dapprima
graziato dall’arbitro; arbitro che poi lo espelle per un
fallo completamente inesistente: 5,5.
GOLDANIGA: fa il suo in fase difensiva, ma quei lanci lunghi
in avanti “a cercar fortuna” sono veramente inguardabili: 5.
KOSNIC: spostato nuovamente sulla sinistra per motivi di
forza maggiore, sbaglia in occasione del secondo gol
avversario: 5,5.
SAMPIETRO: sarà perché la squadra non gira al meglio, ma
non riesce a confermare le buone impressioni che ha destato
fino a qualche settimana fa: 5.
FAVASULI: meno peggio che nelle ultime partite, ma non
riesce più ad essere il giocatore determinante che
conosciamo o, meglio, conoscevamo: 5,5.
NAPOLI: inviare urgentemente il suo nome a “chi l’ha visto”:
4,5.
BOLLINO: ci prova un po’ prima della sostituzione, ma
assolutamente impalpabile: 5.
CIA: mandato in campo a sorpresa dal mister, è decisamente
il migliore dei suoi ed uno dei pochi a meritare la
sufficienza: 6.
ARMA: vabbè che non gli viene mai data una palla degna di
questo nome, ma il digiuno del gol va di pari passo con un
appannamento anche delle prestazioni generali: 5.
SABATO: entra in campo dopo l’espulsione di Pellegrini, ma
non si eleva sopra le prestazioni insufficienti dei suoi
compagni di reparto: 5.
MARTELLA: entra a partita praticamente finita, ma non fa
niente per cercare di riaprirla: 5,5.

Oggi vogliamo esprimere anche un giudizio sull’allenatore…
PAGLIARI: è già da un po’ che lo diciamo, ma anche oggi
non ci è piaciuta la mentalità del mister: togliere un
attaccante per mettere un difensore quando sei sotto di un
gol non rientra nella nostra mentalità… e togliere Cia
(migliore in campo) e tener dentro Napoli (peggiore in
campo) lascia quantomeno perplessi. Con rammarico per la
stima che abbiamo nel mister, oggi la nostra valutazione nei
suoi confronti è proprio bassa: 4,5.

Luca Barboni

Both comments and pings are currently closed.

One Response to “Le Pagelle di Lecce-Pisa”


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.