L’aria che tira a Nocera…

Richieste pesanti della Procura federale per il derby­ farsa tra Salernitana e Noceri­na. Era nelle previsioni e Stefa­no Palazzi ha impiegato 45’ per illustrare le sue richieste e muovere le accuse a dirigenti, tecnici, medico e calciatori. Per Palazzi in 4 hanno deciso la «strategia»: scendere in campo per evitare di perdere i contri­buti della Lega, ma rispondere alle richieste dei tifosi non gio­cando.

Come? «Citarella, Be­nevento, Pavarese e il tecnico Fontana decidevano di fare su­bito le tre sostituzioni e in seguito gli infortuni avrebbero fatto venir meno il numero mi­nimo di calciatori in campo». Da qui l’illecito e le richieste: esclusione dal campionato del­la Nocerina (e rinvio al Consiglio Figc per l’iscrizione nei di­lettanti), 4 anni e 6 mesi per Benevento e 3 anni e mezzo per gli altri (il d.g. Pavarese, il medico Rosati, i tecnici Fonta­na e Fusco, i calciatori Crema­schi, Danti, Evacuo, Ficarrotta, Hottor, Jara Martinez, Kostadi­novic, Lepore, Malcore, Poli­chetti e Remedi). Palazzi ha sottolineato che avrebbe chie­sto l’esclusione anche in caso di responsabilità oggettiva. Da  illecito  a  slealtà: gli avvo­cati vogliono derubricare l’ac­cusa da illecito a slealtà.

Discorso a parte per le posizioni di Jara Martinez, Cremaschi e Malcore che sono i tre calciatori subentrati dopo 2’. Per loro i legali Melandri, Bosio e Sabetta hanno chiesto il proscioglimento in quanto sono entrati in campo, ma non sono tra quelli che si sono «infortunati». Stralciata la posizione di Giovanni Citarella, e questo è stato al centro di uno scontro iniziale del procedimento. Quasi due ore di camera di consiglio hanno portato il presidente della Disciplinare, Sergio Artico, a decidere sul prosieguo del procedimento e sulla valutazione della responsabilità diretta della Nocerina in via «incidentale». In giornata ( il 21 gennaio n.d.r.) sono arrivate anche le dimissioni di Benevento da presidente (carica assunta il 17 dicembre) «per assicurare un sereno futuro alla gloriosa squadra Nocerina».

Tratto da La Gazzetta dello Sport

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.