Il saluto di Dino Pagliari

Dino Pagliari dopo il suo esonero saluta la città con una lettera aperta che riportiamo di seguito.

​Alla gente della curva nord “M. ALBERTI”.

Un comunicato da “matti”, fuori dai canoni calcistici, un rapporto a pelle, senza ruoli, che passa oltre il pallone, come piace a chi cerca di coltivare senso critico e “va contento tra il campo e la ferrovia”. Grazie da un “matto” grazie.

Ai migranti di REBELDIA – ROAAR per un respiro di relazioni senza barriere, senza confini e senza nemici che ho incontrato in un edificio “liberato”. Grazie da un “migrante” grazie.

Grazie per i tanti messaggi ricevuti e per gli ottantotto giorni (da marzo a giugno) vissuti insieme.

Grazie ai componenti della carovana: ai ragazzi tutti, ai miei collaboratori, all’Orso e agli altri magazzinieri, a Marchino e Ale, Ai dott. Cataldo, Virgilio ed Erik, a Daniele Riccardo e Bruno.

Grazie per questo pezzo di strada percorso insieme. …così sto costruendo un paio di braccia gigantesche per abbracciare tutta questa gente.

Infine, grazie e Buon Anno a tutti e arrivederci in giro per la città.
​​​​​​​​
​​Dino Pagliari

 

Ciao Dino, grazie e in bocca al lupo per il futuro!
Lo Staff di “E Ora Parlo Io!”

Both comments and pings are currently closed.

4 Responses to “Il saluto di Dino Pagliari”


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.