Il Pippone di Beppe

MI SONO SCOCCIATO!

Cari amici, ben ritrovati. Se volevo divertirmi con storie di fantasia avrei amato il teatro, ma poiché amo il calcio, direi proprio che con il calcio ciò che sta avvenendo a Pisa ha dell’incredibile. Non bastasse una squadra che fa dannare gli sportivi (checché ne dica Cozza), ma questa è cosa sopportabile e che ci può stare, quello che assolutamente non va bene è lo squallido teatrino (il teatro è una cosa seria) che sta accadendo intorno alla società di Via della Stazione.

E’ mai possibile che in tempi di crisi come questi, dove il disimpegno dal calcio è quasi un dovere per chi vuole vivere in pace, ogni giorno spunta qualcuno che vuole acquistare il Pisa e fa annunci che non si sono sentiti nemmeno (in proporzione) dai magnati,veri, che acquistano club di importanza europea, ma non si rivolge a chi dovrebbe o potrebbe vendere, ma si rivolge ai media. Di per se non è credibile, se poi aggiungete note di folklore assoluto che annichiliscono ciò che abbiamo già visto tra il 2006 ed il 2009, si scade di tono in modo quasi deprecabile. E i tifosi? Beh, vista la crisi di nervi che li attanaglia, possono reagire nelle più svariate maniere, ma certamente ognuno ha diritto di pensarla come vuole. Sono solo dispiaciuto dal leggere quanto è ampio il fronte di coloro che incoronano come loro nuovo Zar chiunque fa un comunicato, una conferenza stampa, un intervento telefonico ad una trasmissione o passa notizie “scomode” ai media. E’ tutto tremendamente triste, considerando che la domenica, appena finiti i 90 minuti, il tempo di fare due commenti sulla partita e si ricomincia con questo spettacolino. Io non ce la faccio più amici, e mi fermo qua, ad aspettare. Mi sono proprio scocciato, alla prossima!

Both comments and pings are currently closed.

2 Responses to “Il Pippone di Beppe”


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.