Il Pippone di Beppe

STRATEGIA O CAOS?

È sicuramente questa la domanda che ogni sportivo si è fatto dopo il teatrino di sabato pomeriggio in sala stampa. Certamente arduo rispondere ma quasi ingenuo chiedere in pubblico la verità , altrimenti avremmo avuto anche spiegazioni lineari dei crolli della squadra nel mitico periodo dicembre gennaio negli ultimi anni. La verità non la sapremo mai, quindi, se vogliamo sperare in qualcosa di buono possiamo solo appellarci al fatto che la squadra proceda per conto proprio senza curarsi di ciò che avviene intorno. In effetti nel 2007 c’era molto più casino e caos in società, ma il parafulmine Braglia accentrava tutti i fulmini su di se e trasformava l’energia accumulata in motivazioni a gogo per i suoi ragazzi. Mi sembra che Dino Pagliari assomigli a questo archetipo. Ecco, quando penso ad una possibile soluzione positiva di questo marasma penso a questo, lontano anni luce dalle mitiche parole che abbagliano lo sportivo pisano, CHIAREZZA, VERITA’, PROGRAMMAZIONE ecc ecc.

Ho parlato di ingenuità perché chiedere queste cose nel mondo di oggi (nel calcio, nelle aziende, in politica, nei rapporti sociali) è come chiedere chi è vergine alle frequentatrici di una casa di piacere.

Come sempre mi appello al flusso inspiegabile che governa le vicende del calcio sul campo, altro non posso fare … alla prossima, amici!

Both comments and pings are currently closed.

One Response to “Il Pippone di Beppe”


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.