Eugenio Ascari ai nostri microfoni

Ospite nella diciannovesima puntata di “E Ora Parlo Io!” su Punto Radio, insieme al procuratore Eugenio Ascari  abbiamo occasione di fare un punto della situazione sul calciomercato.

La prima domanda che poniamo al nostro ospite è: che tipo di mercato – in generale – sarà quello di gennaio 2014?

“E’ un mercato un po’ ‘falsato’ – ci risponde Eugenio Ascari -. Il fatto che quet’anno non si saranno retrocessioni non c’è la corsa all’acquisto per rimediare una falsa partenza. Opereranno quindi soltanto quelle società che hanno ambizioni e quelle che pensano di entrare nel giro play off o di avere delle chance per salire in categoria. Non a caso – prosegue Ascari –  anche se non è nel girone del Pisa ma si parla dell’altro girone, la Cremonese ha già perfezionato tre operazioni importanti in entrata (Bruccini della Pro-Patria, Della Rocca dal Carpi tra l’altro ex nerazzurro e Campo dal Sud Tirol) che sono già stati utilizzati nella partita di domenica scorsa. Quindi – conclude Eugenio – la Cremonese che è una società partita con ambizioni, che ha avuto una partenza meno felice di quanto si potesse prevedere non ha tirato i remi in barca ed ha provveduto a recuperare tre innesti di un certo rilievo. Il Catanzaro, per fare un altro esempio, che è terzo in classifica ha già acquistato Madonia dal Trapani e sta chiudendo per far rientrare il centrocampista Ronaldo dall’Empoli. Sempre il Catanzaro sta trattando il difensore De Vito o comunque un altro difensore importante”.

Eugenio Ascari, nella sua panoramica ci fa sapere che di Ronaldo anche il Pisa si era interessato così come il Perugia ma non è scontato che l’Empoli se ne privi.

Chiediamo a Eugenio informazioni sul difensore della Reggina Di Lorenzo (tra l’altro un suo assistito).

“E’ un giocatore al quale Lucchesi se ne era interessato – di Ascari – la scorsa estate negli ultimi giorni di mercato del mese di agosto. Il DG nerazzurro aveva avanzato una richiesta al presidente della Reggina che però non se n’è voluto privare. Non credo – prosegue Eugenio – che la cosa sia tornata di attualità perchè nonostante la classifica della Reggina Di Lorenzo sta giocando con continuità”.

Abbiamo parlato delle altre ma… Il Pisa?!!!

“Ad oggi niente – ci risponde Eugenio -. E’ appena arrivato il nuovo mister che ha adottato un nuovo modulo rispetto a quello del suo predecessore e cedendo Lucarelli penso – dice Ascari – che avrà necessità di rinforzare numericamente la schiera dei difensori centrali. Quindi mister Cozza avanzerà alla società la richiesta di un difensore centrale e probabilmente di un centrocampista centrale anche se il recupero di Mingazzini ha reso meno urgente la ricerca di un centrocampista”.

Venerdì il Pisa sarà impegnato nell’anticipo. Chiediamo a Eugenio se secondo lui il Pisa metterà a disposizione di Cozza un “nuovo” giocatore entro tale gara?

“Se si hanno le idee chiare e la disponibilità economica per perfezionare certe operazioni non vedo perchè si debba aspettare. Come vi ho già detto – prosegue Ascari – la Cremonese ha già chiuso tre acquisti, il Catanzaro ha ufficializzato Madonia e lo stesso Frosinone che giocherà col Pisa ha comprato l’attaccante Massimiliano Carlini dalla Cremonese”.

Chiediamo a Eugenio quali sono i giocatori che potrebbero venire all’ombra della torre…

“Come vi ho detto – ci risponde Ascari – il Pisa ha sondato per il centrocampista Ronaldo dall’Empoli. Ho letto anche il nome di Loviso della Cremonese e potrebbe godere di una buona credibilità. Per il difensore potrebbe tornare di attualità un cavallo di ritorno come Sbraga o Suagher”.

Both comments and pings are currently closed.

One Response to “Eugenio Ascari ai nostri microfoni”


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.