Coppa Italia: Siena-Pisa 4-1

Pisa. Un Pisa ancora indietro con la preparazione subisce la maggior esperienza di un Siena scatenato che chiude la pratica in poco più di mezz’ora.

Al 1′ Rosina sfiora subito il palo con un tiro dal limite, poi è bravo Pugliesi ad alzare in angolo su un tiro dal limite di Vergassola. Il Siena passa al 7′: Giannetti crea scompiglio a sinistra e Lucarelli lo atterra in area, per Baracani è rigore. Rosina ferma la rincorsa e poi spiazza Pugliesi. Altro rigore al quarto d’ora per un ingenua trattenuta di capitan Favasuli su Paolucci. L’arbitro vede ancora bene ed ammonisce lo stesso Favasuli. Stavolta dagli 11 metri va D’Agostino che, al contrario di Rosina, sceglie l’angolo alla sinistra di Pugliesi ma non sbaglia neppure lui. Non c’è il tempo di tirare il fiato e Giannetti al 19′ fa tris solo soletto in area di rigore dopo un altro svarione della difesa pisana. Il Pisa prova a scuotersi alla mezz’ora: angolo di Cia da sinistra, testa di Napoli centrale per la facile presa di Lamanna. Al 33′ Vergassola verticalizza per Paolucci, la difesa rossocrociata sbaglia a fare il fuorigioco, e l’attaccante scuola Juve salta Pugliesi e deposita in rete. Napoli al 36′ Lamanna si allunga a deviare un diagonale di Napoli, che poi si mette a litigare con Angelo e Baracani ammonisce entrambi. Al 40 Cia , tra i più positivi, batte l’ennesimo corner stavolta da destra e Rozzio impegna severamente Lamanna che si allunga a mettere in angolo. sul corner seguente, battuto dal solito Cia, Sampietro trova una deviazione che spiazza Lamanna ed esce di un niente.

Nella ripresa Pagliari toglie Sampietro e mette dentro Mingazzini, al rientro dopo l’infortunio. Al 54′ Esordio per Giuseppe Giovinco al posto di uno stanco Aiman Napoli. Il Pisa approfitta anche del comprensibile calo del Siena ma almeno riesce ad avere una buona reazione. Giovinco si mette subito in mostra con un bel tiro al volo di poco fuori . Al 60′ bella punizione di Giovinco sulla quale Lamanna viene sorpreso e il piccolo fantasista nerazzurro segna la sua prima rete stagionale . Subito dopo Giovinco sfiora al volo la doppietta. Al 65′ finalmente una bella giocata di Favasuli che serve in verticale ancora Giovinco che stavolta calcia malamente a lato. C’è spazio anche per Bollino al posto di un esausto Cia; l’ex Palermo fa subito un tunnel ai danni di Dellafiore e crossa per Arma anticpato con i pugni da Lamanna. Nei tre minuti di recupero Bollino al volo per Arma che in tuffo non trova l’impatto vincente.
Pisa travolto nella prima mezz’ora e imbarazzante in difesa. C’è molto da rivedere in quel reparto e probabilmente in questa settimana arriverà qualche nuovo giocatore; sicuramente il classe ’93 Goldaniga dal Palermo ma anche un esperto. ci sarà sicuramente anche un rinforzo a centrocampo. Non tutto però è da buttare perchè siamo sempre in agosto e la squadra deve affinare l’intesa; bene Giovinco. Il vero obiettivo sarà esser pronti a Barletta per la prima di campionato.

Interviste Post gara

Alcune dichiarazioni a caldo dei protagonisti dopo il novantesimo. L’esordiente ed autore del gol Giuseppe Giovinco non riesce a sorridere:”Il gol non conta nulla se non serve alla squadra. Abbiamo pagato a caro prezzo gli errori del primo tempo; a questi livelli vieni subito punito se sbagli. Dobbiamo cercare tutti assieme di crescere e trovare l’intesa. Mi mancava la condizione perchè non gioco da maggio; spero al più presto di essere al top. Per me Pisa è una tappa importante ed è una piazza che ho voluto firmando un biennale.”

Il D.G. Lucchesi analizza la partita e il momento:”Il Siena ci ha fatto male ma vedo comunque il bicchiere mezzo pieno perchè anche noi abbiamo creato le nostre occasioni, soprattutto nella ripresa. La sconfitta è comunque esagerata nelle proporzioni ma contro una squadra di questo livello ci può stare perdere. Forse è stato un test troppo severo per la nostra difesa. Qualcuno arriverà nel reparto arretrato, anche perchè numericamente siamo contati dietro. Goldaniga è vicino, anche se la Ternana e il Modena si sono fatte avanti, ormai dovrebbe arrivare qui a Pisa. Bene Giovinco quando è entrato. Si faranno alcune amichevoli prima dell’inizio del campionato, molto probabilmente contro Carpi e Carrarese.”

Pagliari ovviamente non è contento del 4-1 ma cerca di non abbattersi:”non fa mai piacere perdere così. Siamo ancora indietro con la preparazione. Abbiamo fatto buone cose in avanti creando tante palle gol nella ripresa ma anche tanti errori. Il Siena è squadra esperta e me l’aspettavo così. Da parte nostra ci sono cose che funzionano ed altre da rivedere. Non mi preoccupo perchè dobbiamo ancora crescere e creare quel gruppo forte per fare un bel campionato. Giovinco è una delle tante individualità forti che abbiamo.”

 

TABELLINO: SIENA-PISA 4-1

SIENA (4-3-3): Lamanna 6; Angelo 6, Dellafiore 6, Morero 6,5, Crescenzi 6; Vergassola 6,5(1’st Valiani), D’Agostino 7,(32′ st Schiavone sv) Giacomazzi 6(20’st Pulzetti 5,5); Rosina 7,5, Paolucci 6,5, Giannetti 7. A disp: Farelli, Pegolo, Mannini,Spinazzola,Rossetti.All:Beretta.

PISA (4-4-2): Pugliesi 5,5; Speranza 6, Rozzio 5,5, Kosnic 5, Lucarelli 5; Cia 6(23′ st’ Bollino 6), Sampietro 5,5(1’st Mingazzini 6), Favasuli 5,5, Martella 5; Napoli 6( 9′ st Giovinco 7), Arma 5. A disp: Provedel, Adornato, Caputo, Cardarelli, Mattioli, Ciacci, Simoncini Lenzinini, Brillanti. All: Pagliari.

ARBITRO: Baracani di Firenze. ASSISTENTI: Manzini-Paretti di Verona.
RETI: 7′ (rig.) Rosina (S), 16′ (rig.) D’Agostino (S), 20′ Giannetti (S), 32′ Paolucci (S); s.t. 15” Giovinco.

NOTE: Ammoniti:Favasuli, Napoli, Angelo. Angoli:4-6. Recuperp: 1°tempo:0;2°tempo:
Note: angoli: 3-5. Ammoniti: Favasuli (P), Napoli (P), Angelo (S). Recupero: 0 pt/3 st. Spettatori: 2000 circa.

 

Andrea Chiavacci

Both comments and pings are currently closed.

One Response to “Coppa Italia: Siena-Pisa 4-1”


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.