Calcio a 5: seconda sconfitta esterna consecutiva per la Freccia

La Freccia si arrende alla capolista Bulls al termine di una buona prestazione che evidenzia come la capoclassifica pratese sia una corazzata già attrezzata per i campionati nazionali. Gli ospiti si presentano al Pattinodromo di Maliseti consapevoli di non avere niente da perdere e provando a ripetere la prestazione di sette giorni prima: difesa bassa e ripartenze. Gli avversari son però di altra levatura e fin da subito costringono i biancoazzurri pisani a difendersi nella propria metà campo. La fase difensiva dei ragazzi di Bartorelli è molto buona e concede solo una paio di nitide occasioni da rete.

La partita si sblocca su un calcio da fermo, un ingenuo intervento falloso della difesa frecciata provoca una punizione dal limite dell’area trasformata con una conclusione di potenza dal capitano avversario Lucchesi. Incolpevole Belletti, stavolta tradito dalla sua barriera con Rognini che si apre e fa passare il pallone.

Il primo tempo registra 3-4 tiri in porta degli ospiti,con Franco e Rognini un pò imprecisi nell’esecuzioni, prima che il buon arbitraggio del Sig. Sergiampietri decreti l’arrivo dell’intervallo.

Secondo tempo che si concentra in 12 minuti, il tempo necessario ai locali per chiudere la partita. Ennesima disattenzione su calcio d’angolo e il numero 10 Dino insacca facilmente alle spalle di Belletti. Dopo il 2-0 inizia il miglior momento dei pisani,un buon possesso palla costringe per qualche minuto i Bulls a difendersi nella propria metà campo fino a quando Franco salta il diretto avversario e di sinistro accorcia le distanze con la complicità del portiere Cerri. Il gol motiva la Freccia che prova ad agguantare il pari, ma Piacentini, Rognini, Rodà e ancora Franco sbattono su traverse e avversari. E la più classica delle regole non scritte del calcio “gol sbagliato gol subito” prende forma in pochi minuti: prima il numero 11 Di Lalla da posizione defilata trova la porta, e poi subito dopo una sfortunata deviazione di Piacentini consegna ai Bulls il massimo vantaggio di 3 reti. A metà secondo tempo la partita pare conclusa, troppa la qualità avversaria per consentire un ritorno in partita dei pisani che pure non smettono mai di provarci dimostrandosi squadra caparbia e mai doma.

Il risultato non cambierà sino alla fine e la Freccia Azzurra lascia Prato conservando un punto di vantaggio sui diretti inseguitori del Real Fucecchio ( avversari di scena alla Lamellare del Cus Pisa venerdì prossimo) ma vedendo scappare i Bulls Prato a 7 lunghezze e con una partita in più da giocare.

 

BULLS PRATO – FRECCIA AZZURRA : 4-1

FRECCIA AZZURRA: Belletti, Caputo, Cataleta, Taccini, Signorini, Faraci, Franco, Rognini, Di Martino, Rodà, Piacentini, Grimaldi.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.