Birindelli cade sul Fair Play

Chi l’avrebbe mai detto che Alessandro Birindelli, l’uomo che ha fatto del Fair Play il suo stile di vita, premiato e salito alla ribalta delle cronache nazionali per i gesti di correttezza e lealtà che lo videro protagonista con i suoi ragazzi dell’Ac Pisa 1909, categoria Esordienti Fair Play 2001, cadesse proprio nell’errore che da lui non ci saremmo mai aspettati ?

Dopo aver ritirato la squadra dal campo in un pomeriggio in cui il pubblico in tribuna oltrepassò i limiti del normale tifo verso i propri ragazzi, e dopo aver rinunciato ad un calcio di rigore in proprio favore quando secondo lui l’arbitro aveva sbagliato, ecco che il Comunicato Ufficiale n.47 della FIGC ci lascia senza parole :

” … PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

 A CARICO DI SOCIETÀ

AMMENDE

EURO 200,00 PISA 1909 S.S.AR.L. A fine gara sostenitori della squadra insieme a due calciatori non identificati per l’oscurità attendevano il D.G. all’uscita dal terreno di gioco e lo accompagnavano offendendolo e minacciandolo fino alla propria autovettura. Un sostenitore lo minacciava al momento in cui saliva sull’autovettura di non riportare quanto accaduto sul rapporto. Società recidiva per intemperanze di propri sostenitori e provvedimento che tiene conto della categoria.

A CARICO DI ALLENATORI Squalifica fino al 23 Aprile 2014.

BIRINDELLI ALESSANDRO (PISA 1909 S.S.AR.L.) Per reiterate e concitate proteste a fine gara nei confronti del D.G. verso il quale, nonostante l’esplicito richiamo a calmarsi, teneva anche comportamento irriguardoso. Sanzione che tiene conto delle tardive scuse manifestate solo nello spogliatoio del D.G. e della categoria.  …”

Ci torna in mente il vecchio proverbio di colui che predicava bene ma razzolava male.

Both comments and pings are currently closed.

One Response to “Birindelli cade sul Fair Play”


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.