BARLETTA-PISA 0-1

Grinta , cuore, buona difesa e anche un pizzico di fortuna, che non guasta mai, sono gli ingredienti del bel successo del Pisa a Barletta. Un successo voluto ad ogni costo che spenge le polemiche estive e lancia i nerazzurri grazie ad una prodezza di Martella ad inizio secondo tempo. Questa è la prima vittoria in assoluto del Pisa a Barletta e i nerazzurri tornano a vincere la prima in trasferta, dopo 6 anni, proprio in Puglia quando la squadra di Ventura vinse 2-1 a Bari.

Pagliari sorprende tutti e passa al 4-2-3-1 lasciando in panchina Cia per inserire Napoli, assieme a Giovinco e Martella dietro l’unica punta Arma. In porta Pugliesi, favorito dal fatto che l’età media si calcola su 10 calciatori, Kosnic a destra e Goldaniga al centro, Favasuli e Mingazzini davanti alla difesa.

Primo tempo poco emozionante ma con il Pisa che fa la partita. Al 13’ traversone di Napoli per Arma , anticipato da , testa di Giovinco e Liverani fa un balzo indietro e blocca la sfera. Intraprendente Napoli che al 15’ va al tiro di poco a lato. Al 20’ Giovinco defilato a destra prova a beffare Liverani che alza sopra la traversa. Al 26’ si fa vedere il Barletta con un cross basso di Picci respinto con affanno prima da Pellegrini e poi da Goldaniga.

Al 40’ palla gol clamorosa per Martella che manda a lato da buona posizione su azione propiziata da Giovinco.

Nella ripresa Martella si riscatta subito: al 6’ l’ex Viareggio porta in vantaggio il Pisa con un destro al volo nell’angolino.

Al 55’ primo episodio dubbio in area pisana: Pugliesi esce male colpisce Picci, Dei Giudici lascia correre. Al 59’ D’Errico va via a destra e prova sorprendere Pugliesi sul primo palo; l’estremo difensore nerazzurro si rifugia in angolo. Bella azione del Pisa al 67’: lancio lungo di Mingazzini, Giovinco prolunga di prima Per Arma che fallisce la più comoda delle palle gol.  Sampietro rileva l’autore del gol Martella , uscito acciaccato,e per poco non fa la frittata trattenendo la maglia di D’Errico in piena area di Rigore. All’80’ La Mantia anticipa Pugliesi di testa e sfiora  traversa. Pagliari si tutela togliendo Giovinco per Lucarelli. Finale vibrante: il Pisa sfiora il raddoppio con un gran tiro di Napoli su passaggio di Sampietro. All’86’ D’Errico sfiora il palo a Pugliesi battuto. Il Pisa soffre ma controlla con Favasuli pericoloso in contropiede; il capitano ha finito giocando a sinistra dopo l’ingresso di Sampietro, entrambi molto bravi.

Vittoria sofferta ma meritata per un Pisa in crescita. Bene Martella, Mingazzini, Giovinco e soprattutto Napoli che ha giocato in un ruolo non suo. In difesa  qualche amnesia ma molto meglio delle uscite agostane. Ottimo Kosnic e bravo anche Paolo Rozzio al centro. Da rivedere Arma. Adesso sotto con il Frosinone nell’anticipo di Sabato sera all’Arena.

TABELLINO: BARLETTA-PISA 0-1

BARLETTA(3-5-2): Liverani 6; Romeo 6, Camilleri 5,5, Di Bella 5,5; D’Errico 7 Cascione 5,5, Prutsch 5 (18’st Cane 5,5), Allegretti 6, Mantovani 5,5 ( 39′ st Branzani sv)Picci 6,5 (24′ st La Mantia 6),Cicerelli 6. A disposizione: Vaccarecci, Maccarone, Ilari, Lira Ferreira. Allenatore:Orlandi

PISA(4-2-3-1): Pugliesi 6; Pellegrini 6,  Rozzio 6,5, Goldaniga 6, Kosnic 6,5; Favasuli 6,5,  Mingazzini 7; Napoli 7,  Giovinco 6,5(81′ Lucarelli sv), Martella 7,5(69′ Sampietro 6); Arma 5. A disposizione: Provedel, Mattioli, Cia, Bollino, Forte. Allenatore: Pagliari.
ARBITRO:Dei Giudici Di Latina.

RETE: st.:6′ Martella.

NOTE. angoli: 4-6. Ammoniti: Prutsch (B), Kosnic (P), Rozzio (P). Recupero: 1 e 5. Spettatori 3.500 circa.

Andrea Chiavacci

 

 

 

Both comments and pings are currently closed.

5 Responses to “BARLETTA-PISA 0-1”


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.