2500euro raccolti col calendario nerazzurro

La comunità web Pisaneroazzurra.tk ha compiuto in pieno la doppia missione che si era prefissa: distribuire sorrisi e raccogliere fondi per l’Agbalt. Ben 2472 euro il frutto della vendita del calendario satirico, affidati all’associazione cittadina che sostiene i bambini affetti da leucemie e tumori. Una cifra ragguardevole e quasi da record: «Per 25 euro – ci spiega l’Omoragnolo – abbiamo mancato la somma più alta registrata da quando stampiamo solo 500 copie».

Il segreto di questo originalissimo gadget è la sana ironia delle vignette dell’Omoragnolo, tutte dedicate a calciatori, allenatori e dirigenti del Pisa, sottolineate dalle battute in vernacolo di Antonio Cassisa e valorizzate dalla veste grafica professionale ideata da Maurizio Gagliardi.

Un luogo simbolico per l’Agbalt e per Pisaneroazzurra.tk: una struttura destinata ai bambini malati e alle loro famiglie. Molteplici e singolari i generosi contributi arrivati dall’ambiente nerazzurro: «Una signora – ci rivela Romeo Cacciatore – ha donato 200 euro e vuole restare anonima. Altri 50 sono arrivati da un tifoso pisano residente a Napoli, dove è professore universitario. I suoi studenti non vengono promossi se non recitano a memoria la formazione del Pisa». Anche Favasuli e compagni, il direttore Fabrizio Lucchesi e persino l’avversario degli avversari Cristiano Lucarelli hanno messo mano al portafoglio, coinvolti in una nobile causa.
Articolo di Massimo Berutto de “Il Tirreno”

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.